Browse Category by Guide
Guide

Come Realizzare Bagnoschiuma con Brillantini

I bagliori dell’oro da indossare sulla pelle, come detta la moda per una serata particolare. L’idea più originale è il bagnoschiuma arricchito da milioni di microbrillantini che rimangono sull’epidermide, ammorbidita e profumate al muschio bianco, un aroma caldo, intimo e personalissimo, che si manifesta con discrezione ma perdura nel tempo.

Lavate bene la bottiglia di vetro, quindi con l’imbuto riempitela con il bagnoschiuma. Aggiungete quattro gocce di olio profumato al muschio bianco: due gocce ogni cinquanta millilitri.Adesso aggiungete l’acqua distillata fino a riempire tutta la bottiglia. Chiudete bene con con il tappo di sughero.

Agitate bene la botiglia fino a quando acqua e bagnoschiuma si saranno ben amalgamati.Con il panno asciugate l’imbuto, quindi utilizzatelo per aggiungere al bagnoschiuma brillantini (20 grammi ogni 250 ml di bagnoschiuma). Decorate il collo della bottiglia con il nastro dorato e un rametto di foglie.

Attenzione, i brillantini tendono a depositarsi sul fondo della bottiglia, quindi se sulla pelle si vuole ottenere un effetto molto brillante occorre agitare la bottiglia prima di usare il bagnoschiuma. Mettete il bagnoschiuma con i brillantini in un bicchiere o in una ciotola trasparente, posizionate il contenitore sul bordo del lavandino e consigliate agli ospiti di versarsene qualche goccia sulle mani prima del pranzo.

Guide

Come Realizzare Barchette con i Gusci di Noci

Dobbiamo sempre inventarci nuovi giochini per distrarre i nostri bambini, dobbiamo fare sempre qualcosa di nuovo in modo da non farli annoiare. Ma non possiamo sempre comprare giochi nuovi, sia perchè non ne abbiamo il tempo, sia perchè non sempre ne abbiamo la possibilità economica e poi perchè non vogliamo assolutamente viziarli.

Per realizzare le barchette taglia accuratamente a metà un guscio di noce. Mettici dentro creta o semplicemente la cera, come quella che riveste i formacci confezionati. Disegna una vela grande quanto un francobollo e ritagliala. Infila nella vela uno stuzzicadenti perchè faccia da albero. Come nella figura, conficca la parte inferiore dell’albero nella creta. La barca è pronta per salpare!

Per realizzare i galleggianti utilizza la metà di un tappo di sughero per ognuno. Taglia il turacciolo per lungo, così da un solo tappo potrai ricavare due giocattoli galleggianti. Posa il mezzo tappo sulla parte piatta. Al centro della parte curva pratica una piccola incisione che servirà a sostenere l’animale ritagliato nel cartone.

Disegna sul cartone un’anatra, per esempio, lasciando in vondo una linguetta che verrà infilata nell’incisione praticata nel turacciolo. Colora l’anatra su entrambi i lati usando i pastelli neocolor che la renderanno impermeabile. Ritaglia la figura e infila la linguetta nella fessura. Metti una puntina da disegno nel turacciolo per appesantirlo.

Guide

Come Realizzare Begonie per Chiudere i Pacchi

In questa breve guida imparerete a realizzare delle splendide begonie in carta crespa da utilizzare come decorazione per i vostri pacchi. Per realizzarlo non occorrono particolari doti manuali o artistiche ma basta solo seguire i semplici passi qui riportati. Inoltre, il risultato finale, vi ripagherà ampiamente degli sforzi fatti.

Per prima cosa procuratevi dei fogli di carta crespa di colore verde e di altre tonalità, a seconda del colore che volete dare alle vostre begonie e alla carta da pacchi utilizzata. iniziamo a creare le foglie. Prendete la carta crespa di colore verde e ritagliate delle foglie come quelle rappresentate in figura. Incollate le foglie ad un filo di ferro utilizzando del nastro adesivo. Successivamente rivestite il filo di ferro con un sottile nastro di carta crespa verde.

Ora passiamo ai fiori veri e propri. Prendete un altro foglio di carta crespa e ritagliate dei petali. Unite vari petali tenendoli saldamente con la mano e apritene leggermente la parte superiore verso l’esterno in modo da ricreare al meglio i fiori naturali. Ora realizzate dei petali di colore verde e collocateli sotto i petali colorati realizzati precedentemente. Tenete il “fagotto” ben saldo con una mano.

Passate due giri di nastro adesivo attorno al fagotto e infilzatelo con un filo di ferro. Spennellate il filo di ferro con della colla. Ora prendete una sottile striscia di carta crespa di colore verde e avvolgetela attorno al filo di ferro, in modo da nascondere il nastro adesivo. Realizzate tre o quattro begonie alternate ad alcuni rametti di foglie e uniteli a formare un mazzetto. A questo punto, con l’aiuto del filo di ferro potete fissare le begonie al nastro che avvolge i vostri regali.

Guide

Come Realizzare Bigliettini di Invito

Ricevere un bel biglietto d’invito fa ovviamente molto piacere, a maggior ragione se il biglietto è realizzato con elementi rubati alla natura, che ci portano il suo profumo. Qualche goccia di essenza aggiungerà un tocco di raffinatezza. Accompagnate gli inviti con sacchettini d’organza profumati, riempiti con un pot pourri di fiori, foglie, bacche, legni e spezie.

Utilizzando matita e riga, disegnate un rettangolo di 18 x 24 cm sul foglio di carta di fibra color avorio (se preferite, potete usarne anche uno verde o azzurro polvere). Strappate lungo i contorni e piegate in due. Aiutandovi con le cesoie, ricavate dal bastoncino di legno una serie di rondelle che serviranno a decorare il vostro biglietto. Il tipo di legno non è molto importante, ma se dovete procurarvelo, preferite un legno spugnoso, per esempio il legno di fico.

Sfrangiate adesso un rettangolo di iuta (fate in modo che la misura sia adeguata), applicatelo sulla copertina del biglietto, facendo attenzione a centrarlo bene, e fatelo aderire con un po’ di colla stick, premendo con forza ai bordi e al centro. Utilizzando poche gocce di colla a caldo, fissate al rettangolo diluiuta la rosellina di terracotta e la spiga di grano, tenendo comunque presente che per bigliettini d’invito come questo la scelta dei soggetti è del tutto libera, in quanto gli elementi naturali possiedono colori che si combinano fra loro con grande facilità.

Di conseguenza scegliete i soggetti tenendo presente i gusti e le preferenze dei vostri ospiti. Per personalizzare il vostro bigliettino d’invito, versate una goccia di essenza sulla terracotta o nella piega del cartoncino: al destinatario arriverà il messaggio accompagnato dalla fragranza scelta. Usate il mandarino per una persona giù di morale, cannella e chiodi di garofano per allietare la giornata dei compagni di lavoro.

Guide

Come Togliere l’Opacità dai Fari

I fari posteriori della vostra automobile con il tempo si sono ingialliti? State pensando di sostituirli? Non lo fate. Leggete questa guida ed in pochissimi passaggi sarete in grado di far diventare i fari posteriori della vostra automobile come nuovi.

Smontiamo il faro. Aprite il portabagagli della vostra automobile e togliete la protezione che copre i fari. Con molta pazienza e girando in senso antiorario levate la farfalla che si trova dietro al faro. Una volta tolta la farfalla tiriamo il faro verso di noi per sgancialo e leviamo gli spinotti di alimentazione premendoli leggermente. Togliamo tutte le lampadine.

Puliamo il faro. Prediamo xerapol e passiamolo con un panno asciutto sul faro facendo movimenti circolari. Ora puliamo il faro dai residui del prodotto. Prendiamo dell’ammoniaca e passiamola con un fazzoletto sul faro facendo movimenti circolari. Lasciamo asciugare e passiamo il Polish. Non ci resta che lucidare il tutto con un panno asciutto e pulito.

Rimontiamo il faro. Mettiamo tutte le lampadine tolte al vecchio faro e posizioniamo il faro sulla carrozzeria. Rimettiamo la farfalla e avvitiamola in senso orario fino a bloccare per bene il faro. Ripetiamo la stessa e identica operazione con l’altro faro. Non ci resta che provare i fari.