Casa

Come Applicare Cerniere alle Porte

In questa guida è illustrato in modo molto semplice il tipo di cerniera più adatta alle nostre esigenze, per ogni tipo di anta e, soprattutto, il modo in cui montarle saldamente a porte, mobiletti e cancelli. Per chi è abituato a rivolgersi al fai-da-te, ma anche per chi si ritrova per la prima volta in questo ambito.

Montaggio della porta. Il numero di cerniere dipende dal tipo di porta: per le porte interne basteranno due cerniere, mentre per una porta esterna o d’ingresso più solida ce ne vorranno almeno tre. Per ogni cerniera serviranno dalle sei alle otto viti a testa svasata a seconda del tipo di cerniera stessa. Considerando che il telaio è la parte dove la porta andrà a porsi e la ventola invece è l’anta della porta stessa, ci muoviamo così.

Se nel montante del telaio ci sono già gli incassi per le cerniere, riportiamo la misura e la posizione anche sul bordo della ventola. Nel caso in cui, invece, gli incassi per posizionare le cerniere non fossero presenti né sul telaio né sull’anta dovremo eseguirle noi con uno scalpello, prima sulla ventola e poi sul telaio. Naturalmente, questi incassi dovranno essere della misura della cerniera che abbiamo scelto e dovranno essere profondi quanto il suo spessore.

Utilizziamo per questa operazione uno scalpello largo quanto l’incasso e pratichiamo dapprima delle incisioni ogni 6mm nel legno e poi con uno scalpello a smusso andiamo a togliere le sezioni di legno inciso. Utilizziamo per le porte cerniere d’acciaio di 7,5 o 10 cm e montiamole in modo che la guida cilindrica del perno(la parte centrale che “ruota”) sporga dal bordodella porta.Avvitiamo le due parti della cerniera alla porta tenendola aperta.

Fissiamo al telaio ciascun cardine con una sola vite, controlliamo se l’installazione è soddisfacente e poi applichiamo le altre viti. Montaggio dell’anta di un mobiletto. Per i mobiletti in truciolare o in compensato bisogna ricorrere a cerniere fissate sulla faccia o sul retro di sportello e telaio. Cerniere a vista sulla facciata del mobile: Usiamo viti a testa tonda e lasciamo che sia il perno a determinare lo spazio fra anta e telaio.

Per gli sportelli a battente è molto utile usare però cerniere poste sul retro dello sportello, quindi invisibili: Considerando che, nella foto, la piastra è la parte asinistra e si avvita all’anta, che la parte a destra si chiama aletta e siavvita al telaio, e che la parte centrale(perno) è il cilindro, procederemo inquesto modo: poniamo anta e telaio a a 90° (come se l’anta fosse attaccata eaperta), incassiamo il cilindro all’interno dell’anta, avvitiamo la piastra all’anta e l’aletto all’interno del telaio.

Montaggio di un cancello. La cerniera a T è quella più adatta per fissare un piccolo cancello al suo montante, ricordandosi di lasciare un po’ di gioco per permettere la rotazione della cerniera stessa.Appoggiamo la cerniera agli elementi trasversali del cancello e pratichiamo dei fori in corrispondenza dei buchi per le viti, poi avvitiamo. Per fissare l’anta al telaio, appoggiamo questa a 5cm dal terreno, pratichiamo dei per l’aletta nel palo-telaio e la fissiamo con le viti.

Lascia un commento