Casa

Come Preparare le Sfogliatine Polpo e Fagiolini

La carne del polpo è piuttosto coriacea, per questo motivo il modo migliore per cucinarlo è la lessatura.

Un modo diverso per presentare il polpo, semplicemente lesso, è dentro queste simpatiche conchiglie di pasta sfoglia, accompagnato da alcuni fagiolini.

Occorrente
400 g di pasta sfoglia,
1 polpo da 1 kg,
250 g di fagiolini,
100 g di olive nere,
3 cucchiai di olio extravergine di oliva,
1 ciuffo di prezzemolo,
2 tuorli,
Sale e pepe.

Lava e pulisci il polpo, eliminando l’interno della testa, la sacchetta dell’inchiostro, gli occhi ed il beccuccio al centro dei tentacoli. Lessalo al dente per circa 30 minuti. Scolalo, asciugalo e taglia a tocchetti i tentacoli e a pezzetti il sacco. Lava e pulisci i fagiolini, spuntali ed elimina i filamenti.

Lessa i fagiolini puliti per circa 10 minuti. Scolali e tagliali a pezzetti. Snocciola le olive, tagliale a rondelle e falle ammorbidire con un cucchiaio di olio extravergine di oliva per circa 5 minuti. A fuoco spento, unisci il polpo, i fagiolini, il prezzemolo, un pizzico di sale e pepe, ed amalgama.

Dividi la pasta sfoglia in 8 quadrati, e sistema su 4 di essi il composto di fagiolini e polpo. Copri con le altre 4 parti e sigilla i bordi. Spennella la superficie con i tuorli sbattuti e disponi le focaccine in una teglia unta con olio. Cuoci per 20 minuti in forno a 180° C. Servile ancora ben calde.

Casa

Come Preparare Scaloppine alla Livornese

Le scaloppine sono fettine tenerissime di carne, prevalentemente vitello, e si prestano a tanti modi di preparazione. In questa guida ti indico come poter fare quelle alla livornese e vedrai che sia i tuoi ospiti che i tuoi familiari rimarranno soddisfatti.

Occorrente
Vitello 8 fettine
Burro 40 grammi
Prezzemolo
Farina
Marsala
Brodo
Olio
Sale
Pepe

Prendi le fette di carne, battile un poco per appiattirle cercando di dargli a tutte la stessa forma, mettigli il sale ed il pepe. Prendi un poco di farina, mettila in un piatto e passagli le fette di carne una per una. Prendi un tegame e mettigli un poco d’olio e del burro, lasciale soffriggere un poco.

Aggiungigli le scaloppine mettendo al fiamma al massimo e, quando sono dorate, abbassa la fiamma fino alla loro cottura. Prepara un poco di brodo in una ciotola ed ogni tanto bagnale con questo per non farle asciugare molto. Appena cotte, prendi un piatto, sgocciolale e posale su di esso tenendole in caldo.

Riprendi il tegame dove avevi cotto le scaloppine e, sul fondo di cottura, aggiungi un paio di cucchiai di marsala, mettilo sul fuoco a fiamma media e lascia che il marsala si asciughi quasi completamente. Quando è prondo prendi questo sughetto e lo versi sulle scaloppine. Dopo puoi servire caldo.

Casa

Come Preparare una Lozione per i Capelli

La lozione è destinata soprattutto al mondo maschile, ma risulterà gradita anche alle femmine e soprattutto a chi tiene alla lucentezza dei capelli, emana un piacevole profumo di bosso, alloro ed olio essenziale di pompelmo, ottimo per i capelli ed il cuoio capelluto.

Occorrente
Foglie fresche di alloro
Foglie fresche di bosso
150ml di aceto di sidro
15 gocce di olio essenziale di pompelmo
Vaso di vetro

Il bosso stimola la crescita dei capelli e l’alloro invece combatte la forfora. L’aceto di sidro e l’olio essenziale di pompelmo rafforzano e disinfettano il cuoio capelluto. La lozione va applicata dopo aver lavato accuratamente i capelli. Staccate le foglie di bosso e di alloro dai ramoscelli, e quindi prendete una manciata di foglie di entrambe e mettetele in una casseruola.

Fate bollire una pentola di acqua e versatene circa 1 litro sulle foglie di alloro e bosso. Mettete poi la casseruola sul fuoco basso e portate il tutto ad ebollizione. Lasciate sbollire per circa 20 minuti mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di acciaio. Togliete tutto dal fuoco e lasciate raffreddare.

Filtrare il liquido ottenuto con un colino a rete stretta, versatelo in un contenitore graduato e gettate via le foglie oramai inutilizzabili. Aggiungete l’aceto di sidro e le 15 gocce di olio essenziale di pompelmo. Mescolate poi il tutto con molta cura e versate la lozione in una bottiglietta di vetro anche con forma particolare.

Casa

Come Preparare Gelatina di Latte

La gelatina di latte somiglia a un budino, ha un gusto molto delicato ma davvero gustoso. Secondo alcuni somiglia alla panna cotta, anche se é più leggera perché contiene meno grassi. Prepararla é davvero facile. Ti spiego come puoi farla anche tu.

Occorrente
1 litro di latte
500 gr. di zucchero

Per cominciare pesa con cura gli ingredienti.
Se vuoi puoi ridurre leggermente la quantità di zucchero, ma non di molto, perché lo zucchero aiuta ad addensare.
Versa il latte in una pentola di dimensioni adeguate (almeno il doppio del volume del latte, per evitare che il preparato fuoriesca durante la cottura).

Aggiungi lo zucchero e mescola con cura per farlo sciogliere, usando un cucchiaio di legno.
Accendi la fiamma e lascia cuocere a fuoco bassissimo finché si addensa.
Ricorda che devi mescolare molto spesso, sempre nello stesso senso, per evitare che il composto si attacchi sul fondo della pentola.
Ci vorrà circa un’ora perché la gelatina raggiunga il giusto grado di densità.

A questo punto spegni la fiamma e versa il preparato in uno stampo da budino.
Lascia raffreddare qualche ora in frigorifero prima di servire.
Puoi accompagnarla con cioccolato fuso, oppure con una crema di frutti di bosco, o con sciroppo di menta, o con quello che suggerisce la tua fantasia.
Vedrai però che é ottima anche calda: se ti va, servila in tazza appena pronta.

Se vuoi ridurre i tempi di cottura, puoi aggiungere un po’ di colla di pesce (precedentemente ammollata e strizzata) oppure di gelatina per dolci.
Segui le istruzioni sulla confezione per regolarti sulla quantità ottimale da usare.
Nota: se usi la colla di pesce o la gelatina per dolci come addensante, puoi ridurre la quantità di zucchero. Scegli in base ai tuoi gusti.

Casa

Come Preparare Riso alla Messicana

Ecco la ricetta del riso alla messicana. Una ricetta che arriva da molto lontano, che però si può adattare anche ai nostri gusti, come vedrai dagli ingredienti. Di semplice preparazione, proponilo per una cena informale con gli amici accompagnandolo con un vino rosso leggero.

Occorrente
Riso 200 gr
Peperoni rossi e gialli 2
Peperoncini verdi
Pomodori pelati 250 gr
Fagioli rossi in scatola 200 gr
Aglio 1 spicchio
Cipolla 1
Olio di oliva 40 ml
Prezzemolo 4 rametti
Pepe
Sale grosso 30 gr
Sale fino

Monda i peperoni, eliminando il picciolo, i semi e i filamenti interni. Lavali, asciugali e tagliali a dadini piccoli. Monda anche i peperoncini verdi e tagliali a rondelle sottili. Metti i pelati scolati, in un piatto fondo e spezzettali con una forchetta. Scola i fagioli, sciacquali e falli sgocciolare bene.

Sbuccia l’aglio e cipolla e tritali finemente con un coltello o una mezzaluna. Pulisci il prezzemolo con carta da cucina inumidita, stacca le foglie, tritale. Versa l’olio in un tegame, scaldalo e rosolaci il trito di aglio e cipolla 2 minuti mescolando. Unisci i peperoni e i pomodori pelati. Aggiungi 50 ml di acqua.

Regola di sale e pepe, copri e cuoci 15 minuti. Aggiungi i fagioli e cuoci altri 10 minuti. Porta intanto a bollore 3 litri di acqua in una capiente pentola con il sale grosso. Lessaci il riso 17 minuti, scolalo. Unisci il condimento, lascia insaporire 2 minuti. Dividi in ciotole individuali, cospargi con il prezzemolo, servi.